Ancora un attimo...

Laura Nacci

Laura NacciUna laurea in Lettere Moderne, gli studi e la ricerca nel campo del marketing e della comunicazione a Ingegneria Gestionale ma soprattutto una professione in cui credo con tutta me stessa: la gestione delle relazioni (con i media e con i clienti).

Dopo aver lavorato per anni in agenzie private ed enti pubblici (primo fra tutti l’ufficio Comunicazione del Politecnico di Milano), il 1° febbraio 2007, decido di aprire, insieme a Simone, Bottega dei segni, il nostro piccolo grande “atelier di comunicazione”, un luogo un po’ magico, in cui ogni giorno uniamo, con passione e fantasia, le attività di ufficio stampa, le Public Relations (soprattutto legate ai nuovi media), la grafica (cartacea ma anche, e sempre di più, per il web) nonché la formazione. E proprio quest’ultima è e resta da anni la mia passione (forse non è un caso che sia figlia di due docenti!), tanto da continuare a coltivarla ininterrottamente: da più di 15 anni, infatti, tengo corsi e workshop sia in strutture private che in università (prima al Politecnico di Milano, dove ho anche creato l’insegnamento di Metodologie e tecniche di Comunicazione linguistica, poi presso l’Università degli Studi di Milano, dove collaboro tuttora)… e ovviamente anche in Bottega!

Le relazioni sono l’aspetto della comunicazione che più mi affascina e che ogni giorno vivo con entusiasmo e continua voglia di crescere: relazioni con i giornalisti, relazioni con i clienti, relazioni con il mio team di lavoro, relazioni con gli allievi…

Ho collaborato e collaboro con diverse testate online; ho tenuto conferenze e lezioni sull’italiano televisivo (presso l’Università della Tuscia di Viterbo e l’Università degli Studi di Milano), sull’online experience (Politecnico di Milano e Copenhagen Business School) e sulle tecniche di Public Speaking (Politecnico di Milano); sono co-autrice di libri quali “Lingua italiana e mass media”, Carocci Editore (prima ed. 2003) e “L’italiano televisivo”, Accademia della Crusca (2010), nonché curatrice di volumi per bambini come “Ciondolino” di Vamba e “Memorie di un pulcino” di Ida Baccini (entrambi editi da Greco&Greco).

Amo i gatti, il buon cibo (vegetariano!) e lo yoga (che pratico nella bellissima oasi di benessere Alma Matters Milano, dove ho anche la fortuna di collaborare all’interno della Scuola di formazione per Operatori in Discipline Bio-Naturali).